Valutazione Fisica

COS'È LA VALUTAZIONE FISICA?

Ai fini di avere un quadro completo del paziente, ad ogni visita verranno misurati e valutati diversi parametri, con strumentazioni specifiche.

L’esame obiettivo antropometrico consiste nella determinazione di peso e altezza, da cui sarà possibile ricavare gli indici pondero-staturali (a cominciare dall’indice di massa corporea) e prosegue con la misurazione delle circonferenze corporee, delle pliche adipose sottocutanee e/o con l’analisi bioimpedenzometrica.

CIRCONFERENZE:

Le circonferenze corporee esprimono le dimensioni trasversali dei vari segmenti corporei. Rappresentano indicatori di crescita, di stato nutrizionale, nonché di ripartizione del tessuto adiposo e muscolare.

PLICOMETRIA:

È una metodica densitometrica che porta alla determinazione di una densità corporea partendo dalla misurazione dello spessore del tessuto adiposo sottocutaneo. Si basa sull’assunto che lo spessore delle pliche sia rapportabile alla percentuale corporea di tessuto adiposo.

Con l’antropometria possiamo ottenere informazioni riguardo:

  • struttura scheletrica

  • biotipo

  • somatotipo

  • massa magra e massa grassa

  • fabbisogno energetico basale

  • peso desiderabile

ANALISI BIOIMPEDENZOMETRICA (BIA):

È una metodica non invasiva che consente di analizzare la composizione corporea grazie alla rilevazione dell’impedenza, ovvero della “resistenza” opposta dall’organismo al passaggio di una corrente elettrica alternata di bassa frequenza. La corrente viene veicolata da elettrodi in gel posti sulla mano e sul piede.

Il passaggio della corrente elettrica sinusoidale in un organismo vivente permette di ottenere informazioni riguardo due diversi compartimenti biologici, che si distinguono in base alla diversa distribuzione dell’acqua:

  • i fluidi extra ed intracellulari

  • le membrane cellulari

a seconda che il tessuto sia magro o grasso, sarà caratterizzato ad una diversa distribuzione di liquidi e quindi fornirà una diversa resistenza al passaggio della corrente. La registrazione di questi dati mediante uno strumento Akern BIA 101 permetterà quindi di ottenere importanti informazioni sullo stato di idratazione del paziente.

Mediante l’utilizzo di un software specifico (Bodygram Plus Akern) sarà possibile poi determinare il valore individuale di idratazione dei tessuti, permettendo una definizione più affidabile dei compartimenti di Massa Magra (FFM) e Massa Grassa (FM).

Nel complesso da un’analisi bioimpedenzometrica si potranno ottenere informazioni riguardo:

  • stato di idratazione del paziente

  • massa magra e massa grassa

  • fabbisogno energetico basale

  • componenti metaboliche

  • stato elettrolitico

  • peso desiderabile

La valutazione fisica viene inclusa nelle consulenze con il Nutrizionista o come servizio a parte.