Kefir di Latte di Seconda Fermentazione: Piace a Tutta La Famiglia

Lo ammetto, anche io bevo spesso il kefir di latte di seconda fermentazione. Lo faccio perché molti anni fa ho scoperto questo metodo che non solo rende il kefir con un sapore migliore, ma fa sì che abbia più nutrienti. Il gustokefir di latte di seconda fermentazione classico del kefir è buono, ma è anche aspro e non tutti riescono a berlo con facilità. Mi capita spesso di dare la ricetta del kefir di latte di seconda fermentazione ai miei pazienti. Questo perché sono molti quelli che si “lamentano” di non riuscire a bere il “classico” kefir. Se anche a te rimane difficile bere il kefir di prima fermentazione, prova questa ricetta. La seconda fermentazione rende il sapore talmente delizioso che anche ai bambini piace molto di più.

Ingredienti:

  • 1 L di Kefir di Latte Crudo
  • pelapatate (se si aggiunge la buccia di arancia o limone)
  • frutta biologica a pezzi (la quantità può variare in base ai tuoi gusti, per esempio 1 arancia, 1 banana o 2 pesche, oppure 1 pesca e un albicocca e così via).

Preparazione del kefir di latte di seconda fermentazione

  • Aggiungi i pezzi di frutta biologica al barattolo con il Kefir di latte crudo.
  • Se pensi di usare l’arancia o il limone, puoi anche aggiungere dei pezzi di buccia usando un pelapatate.
  • Chiudi il barattolo e lascialo a temperatura ambiente sul tavolo o una mensola della cucina per almeno 2 ore (fino a 12).
  • Riponi il barattolo in frigorifero.

Conclusione

La seconda fermentazione del Kefir di latte è il modo migliore per bere questa super bevanda ricca di probiotici e nutrienti. Non solo, visto che viene eliminato quel sapore così aspro e acquista quello della frutta, piace a bambini e adulti che non vogliono bere il Kefir di prima fermentazione. Ti assicuro che è normale non sopportare l’acidità del kefir e visto che la seconda fermentazione fa anche bene, perché non approfittarne?

6 commenti
  1. Lorenza
    Lorenza dice:

    Buongiorno , ma quindi il latte crudo si può usare ? Ci hanno sempre abituato a berlo pastorizzato perché quello crudo poteva avere dei patogeni pericolosi , sbaglio ? Grazie in anticipo per la risposta.

    Rispondi
    • Shantih Coro
      Shantih Coro dice:

      Il latte lo consumiamo pastorizzato da poco più di 100 anni mentre il latte crudo lo abbiamo consumato per oltre 10000 anni senza mai nessun problema. Il latte crudo contiene batteri patogeni ma contiene una moltitudine di batteri benefici che ci proteggono. Negli Stati Uniti milioni di persone consumano regolarmente latte crudo e dei nove milioni di casi di contaminazione batterica all’anno proveniente dal cibo solo 150 sono da attribuire al latte crudo, circa il 2%. Ci hanno sempre abituato a bere latte pastorizzato perchè si conserva più a lungo e le compagnie produttrici hanno grossi guadagni ma non ha niente a che vedere con la nostra salute. Molti dei formaggi artigianali che mangiamo tutti i giorni come l’Asiago e il Parmigiano Reggiano sono fatti con latte crudo.

      Rispondi

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] mL di Kefir di latte Crudo di seconda fermentazione (al gusto che vuoi […]

  2. […] conosci bene il kefir, di cui abbiamo parlato spesso sul sito (sia qui che qui per esempio). Il gelato di kefir è un modo per poter godere allo stesso tempo di una merenda […]

  3. […] animali al pascolo nutriti a erba, sia la scelta migliore con cui si possono realizzare Yogurt e Kefir in casa, lasciati fermentare per un minimo di 24 ore. Inoltre tutti i formaggi artigianali, […]

  4. […] mL di kefir di latte crudo o di cocco (dipende da cosa […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *