Kvass di barbabietola latto fermentato: probiotico disintossicante

Il Kvass di barbabietola latto fermentato, è una gustosa e preziosa bibita, grazie alle sue qualità medicinali che includono anche effetti digestivi. Le barbabietole sono ricche di sostanze nutritive (vitamine, minerali, antiossidanti). Un bicchiere da 120 mL, mattina e sera, è un eccellente tonico per il sangue, aiuta chi ha problemi di fegato e cistifellea ed è un buon trattamento per i reni.

Utensili necessari:

  • contenitore di vetro da 2 litri;
  • pelapatate;
  • tagliere e coltello;
  • tovagliolo di lino o cotone;
  • 1 elastico.


Ingredienti:

Procedimento:

  1. Pela le barbabietole con il pelapatate.
  2. Taglia le barbabietole a cubetti.
  3. Metti le barbabietole, il siero di latte e il sale nel contenitore di vetro. Aggiungi quindi l’acqua filtrata fino a riempire il contenitore.
  4. Mescola bene e copri il contenitore con il tovagliolo e l’elastico.
  5. Conserva il contenitore a temperatura ambiente per 2 giorni, poi mettilo nel firgorifero.
  6. Filtra e bevi il succo quando lo desideri.


Variante

Si può fare una variante del classico Kvass, aggiungendo il succo di 1 limone o lime e con 1/4 fino a 1/2 di radice di zenzero tagliata a fettine.

Suggerimenti per fare il Kvass di barbabietola latto fermentato

  • Non grattugiare le barbabietole. Se grattugiate, le barbabietole trasudano troppo liquido e come risultato si ottiene una fermentazione troppo veloce, che favorisce la produzione di alcool anziché di acido lattico.
  • Aggiungi il Kvass di barbabietola a condimenti per insalate, zuppe o in qualsiasi ricetta in cui puoi usare l’aceto (o comunque dove ti piace il sapore leggermente acidulo).
  • Per preparare di nuovo la bibita, puoi usare un pò del liquido della precedente coltura. Ti aiuterà ad avviare meglio la seconda.
  • Dopo aver filtrato le barbabietole usate per il Kvass, puoi utilizzare gli avanzi per fare zuppe e altri piatti a base di barbabietola. Lascerà un sapore un po’ aspro quindi dividi la quantità totale in più ricette.

 

Conclusione

IL Kvass di barbabietola è una deliziosa bevanda latto fermentata ideale per chi ha problemi di fegato/cistifellea, ma anche come parte di un regime alimentare terapeutico per ricostruire la flora intestinale.

10 commenti
  1. giovanna lanotte
    giovanna lanotte dice:

    vorrei sapere per attivare il nuovo Kvass oltre a mettere il liquido bisogna mettere tutti gli ingredienti del primo? Grazie

    Rispondi

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] le barbabietole o ancora meglio fare il Kvass di barbabietole fermentate: i succhi contenuti in questo vegetale forniscono un valido aiuto per […]

  2. […] kvass è una bibita estremamente riccha di flavonoidi, ma anche vitamine, minerali, enzimi digestivi e […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *