Cellulite – una condizione (anti)estetica che può essere migliorata

Quando si parla di cellulite molte persone hanno l’erronea convinzione che non ci sia un vero rimedio e non provano nemmeno a migliorare questo aspetto. Oggi voglio proprio smantellare questa certezza: la cellulite è una condizione estetica che, anche se è difficile da combattere, può essere fortemente ridotta, fino anche a vederla sparire.

Sicuramente tutte le donne stanno già drizzando le orecchie, visto che sono le più colpite. Anche gli uomini dovrebbero però prestare attenzione, perché questa condizione li può in egual modo colpire e può indicare che il regime alimentare e lo stile di vita hanno qualcosa che non celluliteva e devono essere corretti.

Cos’è la cellulite e perché viene?

Arriviamo subito al dunque: cos’è la cellulite? Mi devo preoccupare se mi viene? No, la cellulite non è una minaccia per la salute. È più una ‘sgradevole’ condizione della pelle in cui le cellule di grasso sottostante la cute vengono spinte in superficie per una serie di ragioni (ancora sconosciute) dando alla pelle un aspetto non più liscio e uniforme, ma irregolare e ‘a buccia d’arancia’.

Come anticipato, le donne possono venire colpite dalla cellulite nel 98% dei casi, mentre gli uomini solo fino al 35%. Non è una condizione che colpisce solo le persone in sovrappeso, perché appare anche a chi ha un peso forma, o addirittura in chi è magro. Le zone dove maggiormente si presenta sono le cosce, i glutei e la pancia, ma può venire anche sulle braccia e sui polpacci.

Ci sono più motivi per i quali la cellulite si presenta maggiormente nelle donne rispetto agli uomini. Prima di tutto la struttura del tessuto connettivo nell’uomo è più lineare, quindi lascia meno spazio alle cellule di grasso per invadere il suo territorio. Le donne inoltre hanno più cellule di grasso sottocutaneo. Ultima, ma non meno importante, è la presenza degli estrogeni che sono 9 volte di più rispetto a quelli presenti nell’uomo. Gli estrogeni sono ormoni che facilitano l’accumulo dei grassi, mentre il testosterone ha esattamente il compito opposto, ossia aiuta lo sviluppo di massa muscolare e il fatto di accumulare meno tessuto adiposo.

Quando un uomo tende ad avere la cellulite, è possibile che il livello del suo testosterone si sia abbassato, e che ci siano gli estrogeni più alti, aumentano così l’accumulo di grassi e di conseguenza la cellulite sale in superficie più facilmente.

Le altre cause della cellulite

Quello che abbiamo appena visto è il fattore ormonale che soprattutto nelle donne può essere una delle cause della celluliteformazione della cellulite. Non è però l’unica ragione e, ad essere sinceri, la scienza ancora non sa veramente cosa provoca questo inestetismo.

Le teorie più comuni dicono che si verifica anche per lo stile di vita (tra cui sedentarietà e stress), l’età, la predisposizione e infine l’infiammazione locale (teoria confermata qui, ma smentita poi in successivi studi).

Quindi, ad oggi, ci sono un sacco di supposizioni, ma nessuna certezza e la causa vera della cellulite ancora non è conosciuta.

5 passi per riuscire a ridurre/eliminare la cellulite

La fine del paragrafo precedente non lascerebbe molte porte aperte. Se non si sa la vera causa, difficilmente si può riuscire a debellarla. Le donne non possono semplicemente cambiare il loro modo di essere tali, quindi per i fattori predisponenti non ci sono soluzioni. Sicuramente però quello che può essere fatto è creare una sorta di ‘resistenza’ alla cellulite e all’adipe, anche se è necessario intervenire su più fattori. Ecco una lista di cose che possono aiutare sensibilmente a far sparire la cellulite:

1. Rendere il tessuto connettivo più forte e flessibile – il collagene di cui ho parlato qui, è una proteina essenziale per questo obiettivo. Quando il tessuto connettivo manca di resistenza ed è più debole, non riesce a creare la giusta opposizione al grasso. Il collagene rende i tessuti più forti ed elastici.

2. Fare esercizio – l’esercizio fisico aiuta ad eliminare la cellulite per più motivi. Prima di tutto aumenta il flusso sanguigno al tessuto connettivo, ne migliora quindi anche l’ossigenazione e rinforza i muscoli che devono sostenere la pelle. Ci sono alcuni esercizi più utili di altri (come gli squat), ma tendenzialmente la cosa importante è fare movimento tutti i giorni, in maniera costante e completa (andare solo a correre potrebbe non essere sufficiente).

3. Una corretta alimentazione – senza una giusta alimentazione è praticamente impossibile liberarsi dalla cellulite. Servono cibi che siano ricchi di collagene, quindi carni di animali allevati al pascolo, comprese le frattaglie, poi brodo di ossa e cartilagini. La carne è anche fonte di lisina, che è un aminoacido essenziale per riparare i tessuti del corpo.

Lo zinco che si trova nel cibo come le ostriche o la carne rossa è un minerale che aiuta nel processo della formazione del collagene e quindi si può dimostrare utile. È anche importante per gli uomini che vogliono far crescere i propri livelli di testosterone che, come detto, è un ormone che aiuta a metabolizzare il grasso.

Anche se sembra un paradosso, ormai è risaputo che mangiare i grassi giusti aiuta a migliorare il funzionamento dell’organismo e anche a perdere l’adipe accumulata nel corpo. Infine bisogna integrare la vitamina C, con i giusti alimenti e non solo, allo scopo di facilitare la formazione di collagene.

Tendenzialmente una dieta vegana è controproducente per la cellulite (e non solo) perché manca di grassi essenziali, ma anche di collagene. Possono risultare sbilanciate anche le varie diete chetogeniche o alcalinizzanti. Non si può generalizzare, serve quindi un regime alimentare mirato e personalizzato per riuscire a combattere la cellulite (e non solo).

4. Un’idratazione idonea – la disidratazione non fa venire la cellulite, ma sicuramente la rende piùcellulite - brodo di ossa visibile. Una riduzione dell’uso del sale (che porta a ritenzione idrica) e bere acqua o tisane non zuccherate durante tutta la giornata, aiuta a diminuire la presenza di cellulite. Se poi, oltre a bere acqua, bevi anche giornalmente brodo di ossa, questo apporterà contemporaneamente idratazione e collagene al tuo organismo.

5. Ridurre l’infiammazione dell’organismo – abbiamo visto che gli studi fatti sull’infiammazione locale come causa della cellulite sono risultati contrastanti. Quando è però il corpo ad essere infiammato i globuli bianchi rilasciano una sostanza chiamata collagenasi che è un enzima che di fatto rompe il collagene. È quindi necessario guarire dall’infiammazione cronica se presente, riducendo i cibi pro infiammatori e curando l’intestino anche con l’aggiunta alimenti e bibite fermentate (kefir, kombucha, crauti, kimchi, ecc…).

Conclusioni: la cellulite non è impossibile da eliminare

Nessuno può promettere miracoli quando si parla di sparizione della cellulite su tutte le parti del corpo. Purtroppo non conoscere la sua causa rende più difficile combatterla. I 5 passi che ho sopracitato però sono essenziali per riuscire, se non a farla sparire del tutto, sicuramente a ridurla visibilmente.

Tutto però deve essere fatto con consapevolezza. Non serve andare fuori a correre come un pazzo, mettersi una crema e fare una dieta rigida. È necessario un regime alimentare corretto, collegato a un allenamento intelligente e non squilibrato, oltre che a una sufficiente integrazione. In questo modo non sarà solo la cellulite a migliorare, ma tutto il tuo aspetto e la tua forma ne gioveranno.

2 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *