merenda sana

Back to school: la merenda sana per tutti i bambini tutto l’anno

Non è facile scegliere una merenda sana oggi giorno, quando le pubblicità in televisione bombardano con prodotti sicuramente poco salutari, facendoli passare per genuini. Dagli ultimi risultati dell’indagine presentata dal sistema di sorveglianza “OKkio alla SALUTE “ emerge che il 21,3% dei bambini partecipanti è in sovrappeso, mentre il 9,3% risulta obeso. Riguardo la variabilità regionale si confermano prevalenze più elevate al Sud e al Centro, anche se il gap tra le regioni è leggermente diminuito nel corso degli anni. Il confronto con le rilevazioni passate evidenzia un trend di lenta, ma costante diminuzione per quanto riguarda la diffusione del sovrappeso e dell’obesità tra i bambini:

  • per l’obesità si è passati dal 12% del 2008/2009 al 9,3% del 2016, con una diminuzione relativa del 22,5%;

  • per il sovrappeso si è passati dal 23,2% del 2008/2009 al 21,3% del 2016, con una diminuzione relativa dell’8% (anche se si osserva un leggero aumento, non statisticamente significativo, del sovrappeso nell’ultima rilevazione rispetto a quella del 2014).

Complessivamente dunque, in meno di dieci anni l’eccesso ponderale (sovrappeso più obesità) dei bambini è diminuito del 13% (passando da 35,2% nel 2008/2009 a 30,6% nel 2016).

Anche se il trend è positivo, l’Italia rimane una delle nazioni in Europa con la più alta percentuale di bambini in sovrappeso e obesi.

Queste condizioni oltre a incidere negativamente sullo stato di salute dei bambini, aziona dei meccanismi anche a livello caratteriale, in particolare produce effetti negativi sull’autostima e sull’immagine che bambini hanno di loro stessi. Ciò induce a comportamenti di isolamento come passare tante ore davanti alla TV, non aver voglia di partecipare ad attività ludiche con i coetanei, svogliatezza scolastica.

Per questo è fondamentale che bambini fin da piccoli seguano una alimentazione salutare ed equilibrata arricchita da tanta attività fisica. E questo comprende anche una merenda sana.

Tra qualche giorno i nostri ragazzi torneranno sui banchi di scuola e molte mamme si chiedono che merenda mettere nello zaino.

In quest’articolo proveremo a rispondere a una domanda: qual è una merenda sana e gustosa da consumare durante l’intervallo?

merenda sana

Gli scaffali dei supermercati ci offrono numerose possibilità di scelta, ma non tutte si rivelano esattamente salutari. Molte merendine e junk food sono ricche di coloranti, conservanti e zuccheri semplici, ipercaloriche e predispongono al sovrappeso. Inoltre non aiutano i nostri ragazzi nel rendimento scolastico.

Lo spuntino durante le ore di lezione assume un ruolo fondamentale per fornire energia, prevenire il calo di attenzione e del tono dell’umore tipico della tarda mattinata. Per questo una merenda sana dovrebbe variare da un giorno all’altro e deve essere nutriente e facilmente digeribile.

Da preferire, dunque, gli alimenti ricchi di carboidrati complessi, meglio se integrali, questo permetterà un mantenimento costante della glicemia nel sangue.

Largo uso anche di frutta secca ottimo “spezza fame” ricco di grassi polinsaturi, minerali e fibre.

Anche la frutta, meglio di stagione e biologica, può essere una valida merenda da portarsi in classe.

La merenda “home made” preparata in casa dalle mamme è sicuramente la più giusta in quanto in questo modo si possono controllare la qualità e la quantità degli ingredienti. Inoltre coinvolgere il bambino nella preparazione, oltre a invogliarlo, lo educa a una alimentazione corretta, salutare ed equilibrata. Sarebbe bene abituare i bambini fin da piccoli ad apprezzare alimenti più genuini e meno raffinati, ricchi di sostanze che li aiutino a crescere sani.

Proviamo a scegliere insieme una merenda sana, diversa e alternativa. Ecco alcune proposte:

  • Primus pane con burro chiarificato e marmellata BIO.

  • Primus pane con cioccolata fondente minimo all’85%.

  • Primus pane con ricotta e miele BIO.

  • Primus pane con burro chiarificato e miele BIO.

  • Macedonia.

  • Frutta secca.

  • Frutta di stagione.

  • Yogurt bianco/greco.

  • Barrette di frutta secca “Home made”.

Tutto questo per dirvi di abbandonare i cibi ad alta densità calorica, ricchi di zuccheri, farine raffinate e grassi idrogenati e puntare su “cibo vero” con un occhio sempre alla qualità.

Ovviamente queste sono sole delle raccomandazioni generali è sempre consigliabile farsi seguire da un professionista che, oltre a una merenda sana, stilerà un piano alimentare adeguato alle esigenze e ai bisogni dei vostri ragazzi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *