Ricetta del Natto: come preparare questo alimento super nutriente

Avevamo già parlato in passato di questo super alimento (qui l’articolo del blog) decantando le sue qualità, ma oggi vedremo nello specifico la ricetta del natto, per prepararlo direttamente a casa. Il natto è un alimento che proviene da lontano, ma che ha delle caratteristiche veramente eccezionali a livello nutritivo ed è un portento per la salute.

Il natto, ottenuto dalla fermentazione dei fagioli di soia insieme al probiotico Bacillus Subtilis, è tradizionalmente ed ampiamente consumato in Giappone grazie al suo ricchissimo contenuto in proteine, fibre, vitamine e minerali. Contiene inoltre nattokinase, un enzima dalle notevoli proprietà salutari.

Per preparare questo super alimento direttamente a casa, ti basterà seguire questa ricetta del natto con attenzione. Ricordati di utilizzare fagioli di soia biologici, anche se tradizionalmente vengono utilizzati i piccoli semi di soia. I benefici della preparazione restano comunque gli stessi.

Ingredienti necessari per la ricetta del natto:

  • 1 kg di fagioli di soia biologici essiccati

  • 1 cucchiaio di acqua sterilizzata (bollita per 5-10 minuti, quindi raffreddata)

  • Acqua filtrata per la cottura

  • 0,1 g di polvere di Nattomoto (1 misurino presente nella scatola), ossia lo starter

Attrezzatura necessaria:

  • Pentola a pressione

  • Un setaccio grande

  • Un cucchiaio in acciaio inossidabile

  • Panno di cotone

  • 4 contenitori di vetro resistenti al forno con coperchio

  • Forno con impostazione “lievitazione del pane” o altro metodo per mantenere la temperatura di 38° per 24 ore (il metodo tradizionale giapponese utilizza un utensile chiamato Kotatsu)

Procedimento per la ricetta del natto

  1. Sciacqua bene i fagioli di soia sotto l’acqua corrente e lasciali in ammollo per almeno 9 ore in estate o fino a 12 ore in inverno.

  2. Scola i fagioli con un colino.

  3. Metti i fagioli nella pentola a pressione insieme all’acqua filtrata ricoprendoli per circa un pollice. Cuoci quindi a pressione per 30 minuti. Al termine, lascia fuoriuscire naturalmente il vapore in eccesso.

  4. Ora utilizza un setaccio per eliminare qualsiasi liquido in eccesso e rimetti i fagioli di soia nella pentola a pressione.

  5. Sciogli 1 misurino di polvere di Nattomoto in 1 cucchiaio di acqua sterilizzata.

  6. Versa la soluzione ottenuta sui fagioli e mescola delicatamente con un cucchiaio.

  7. Dividi la miscela di soia tra i contenitori in vetro, ricopri con un panno di cotone sterilizzato e chiudi con i coperchi senza far scattare la chiusura per renderli ermetici.

  8. Inserisci i contenitori nel forno preriscaldato mantenendo la temperatura intorno a (38º-40ºC) e lascia fermentare il natto per 22-24 ore.

  9. Rimuovi quindi il natto dal forno e trasferiscilo in frigorifero per una notte intera a maturare.

  10. Il mattino dopo, il natto è pronto e potrà essere conservato in frigorifero per diversi mesi.

Consigli e osservazioni

Cerca di assicurarti che tutta la tua attrezzatura sia il più pulita possibile.

Puoi utilizzare il forno freddo con le luci accese per il processo di fermentazione che però non deve essere troppo prolungata: l’eccessiva fermentazione, infatti, comporta uno sgradevole odore di ammoniaca.

Il sapore e l’odore del Natto casalingo sono delicati e più miti rispetto al Natto acquistato in negozio, ma l’odore diventa più forte con la conservazione per lunghi periodi.

Non stupirti se noterai una soffice peluria biancastra sui chicchi dopo la fermentazione: è perfettamente naturale.

Valori nutrizionali del natto

Ricco di proteine, fibre, vitamina C, calcio, ferro, magnesio, potassio e molto altro, il Natto è l’unica fonte per eccellenza di nattokinase. Ecco una panoramica dei suoi ottimi valori nutrizionali per 100 grammi di prodotto:

  • Calorie – 212

  • Carboidrati – 14.3 grammi

  • Grassi – 11 grammi di cui Grassi Saturi: 1.6 gr., Monoinsaturi: 2.5 gr., Polinsaturi: 0.6 gr., Omega-3: 733 mg. , Omega-6: 5479 mg.

  • Proteine – 17.7 grammi

  • Vitamine – C, K, Folati, Colina, Acido Pantotenico, Tiamina, Riboflavina, Niacina

  • Minerali – Calcio, Ferro, Magnesio, Fosforo, Potassio, Sodio, Zinco, Rame, Manganese, Selenio.

La vitamina K2, che è molto importante, è ampiamente contenuta nel Natto. Grazie a questa potente sostanzaricetta del natto naturale, aiuterai la coagulazione del sangue, la salute del tuo sistema cardiovascolare e anche le tue ossa senza nessun effetto collaterale né tossicità per il fatto che il fegato non accumulerà un eccesso di vitamina. Nessun altro alimento animale o vegetale contiene lo stesso notevole quantitativo di vitamina K2 come il Natto.

Il probiotico Bacillus Subtilis di cui è particolarmente ricco il Natto, resiste all’acidità dello stomaco e raggiunge quindi facilmente il colon. Può sopravvivere in condizioni particolarmente avverse e riesce comunque a stimolare il sistema immunitario producendo una serie di anticorpi che agevolano la protezione dalle malattie del tratto gastrointestinale e delle vie urinarie. Il Bacillus Subtilis inoltre sopravvive con e senza ossigeno, rendendo quindi più semplice la preparazione.

Dopo aver eseguito la ricetta del natto, come e quando devi consumarlo?

In Giappone il Natto viene consumato principalmente a colazione, insieme ad un po’ di riso, salsa di soia, senape e uova. Nei tuoi pasti potrai miscelarlo con qualsiasi cereale, ma anche con verdure e uova. Si tratta di un alimento dal sapore delicato e versatile che certamente arricchirà i tuoi pasti regalandoti importanti effetti benefici per la tua salute. Prova la ricetta del natto e facci sapere se ti è piaciuta!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *