La candida: come affrontarla e combatterla in modo naturale

La candida, lievito che vive normalmente nel nostra microbiota intestinale, può diventare un’infezione opportunistica al verificarsi di alcune condizioni fisiologiche di cui ti abbiamo già parlato nel precedente articolo. Il miglior metodo per sbarazzarsene, anziché distruggerla, è affamarla ed esistono numerose altre strategie naturali per affrontarla nel modo migliore.

Le strategie di trattamento per la candida

Lo stile di vita è fondamentale e migliorarlo è la soluzione più semplice per affrontare la candida.

Alcuni passaggi sono fondamentali per trattare questo tipo di infezione:

  • cerca di diminuire lo stress a cui sei sottoposto, perché lo stress indebolisce il sistema immunitario;

  • dormi di più, abbiamo detto più volte quanto è importante un sonno ristoratore per la salute in generale, compreso il sistema immunitario;

  • muoviti e allenati il più possibile. L’attività fisica ha numerosi vantaggi per la salute ed è indispensabile per chiunque.

  • migliora la tua alimentazione, perché la dieta adatta a combattere la Candida ti aiuterà a proteggere i batteri buoni, a regolare l’appetito e a ridurre la voglia spasmodica di cibi ricchi di zuccheri e carboidrati raffinati.

Visto che i lieviti si nutrono appunto di zuccheri e carboidrati, la loro riduzione nella tua dieta ti consentirà di rallentarne la crescita. Talvolta le persone che soffrono di candida manifestano anche una certa sensibilità al glutine, per cui i cereali che lo contengono sono da evitare.

La miglior dieta da seguire sarà quindi ricca di vegetali, grassi salubri e proteine. Utilizza cereali alternativi al grano come  la quinoa, il teff, il sorgo e l’amaranto (che sono naturalmente senza glutine, ma assicurati che non siano ogm). Utilizza i cibi fermentati come ottima fonte di acidi grassi a corta catena: creare un corretto ambiente intestinale rappresenta un grande aiuto per combattere la candida ma attenzione a quale alimento fermentato utilizzate e alle quantità perchè può diventare controproducente.

Utilizza integratori, olii essenziali e olio di cocco: grazie alle loro proprietà antimicrobiche ti aiuteranno aOlio di cocco extravergine contro la candida combattere la candida nel modo migliore. L’olio di cocco può essere utilizzato in cucina, ma anche applicato sulla pelle. L’estratto di cardo mariano aiuta a ripulire il fegato e innesca una migliore risposta del sistema immunitario, come anche la vitamina C. Infine procurati olio di chiodi di garofano, di origano, di mirra e di lavanda ma sopratutto l’allicillina che inibiscono la crescita della candida.

Gli antimicotici: non prenderli a cuor leggero, anzi cerca di evitarli a meno che non siano strettamente necessari secondo il giudizio del medico. Ovviamente questo principio vale anche per gli antibiotici che assumi tramite gli animali che vengono curati con alte dosi di questi medicinali per combattere scarse condizioni igienico sanitarie o per velocizzarne la crescita. Scegli quindi carne biologica proveniente da animali allevati al pascolo. Gli antibiotici modificano il tuo ecosistema interno consentendo il proliferare della candida.

Una depurazione del tratto digerente è un trattamento che aiuta a eliminare la candida tramite l’introduzione di vegetali fermentati salutari e kefir. Il lavaggio può essere effettuato in due modi: tramite liquidi, ovvero un brodo vegetale che include cipolle, aglio, sedano, cavolo, sale marino e acqua purificata da consumarsi per 1 o due giorni, oppure tramite l’assunzione di vegetali al vapore per un periodo che va dai 3 ai 5 giorni, evitando quindi cereali, zuccheri, frutta, amidi, alcol ma anche le verdure amidacee come le carote o le patate. L’assunzione di buoni quantitativi di acqua è altamente consigliata e si possono eseguire entrambi i trattamenti consecutivamente per assicurarsi una migliore pulizia del tratto intestinale. Durante il periodo necessario al lavaggio, è possibile consumare argilla bentonite per favorire la rimozione delle tossine dal corpo.

Migliorare le funzioni del fegato è altresì importante, perché la disintossicazione del fegato comporta automaticamente la riduzione all’esposizione alle tossine che danneggiano il sistema immunitario. In questo caso un aiuto ci arriva dalla natura, dove le erbe considerate “amare” sono un toccasana per il fegato e il processo di disintossicazione.

Anche le pareti intestinali vanno mantenute integre, perché i lieviti non possano distruggerle e portare a soffrire di numerose intolleranze e sensibilità agli alimenti. Le vitamine (come la B) e integratori sono fondamentali per la salute dell’intestino e anche l’uso di brodo di ossa è consigliato.

brodo di ossa per la candida

La formula migliore per affrontare la candida ovviamente non è la stessa per tutti. Le indicazioni qui sopra date sono linee generali, da personalizzare secondo le proprie necessità. Trovare il giusto percorso per sconfiggere questo fastidioso fungo può essere difficoltoso, perché dipende anche da quanto si è diffuso nel tuo organismo. Stabilisci con il tuo professionista di fiducia il miglior modo per riequilibrare il tuo microbiota intestinale. Questo ti aiuterà non solo a tenere sotto controllo la candida, ma anche ritrovare e mantenere una buona salute.

Referenze:

  • Bona E. Sensitvity of Candida Albicans to Essential Oils: Are They an Alternative to Antifungal Agents? J Appl Microbiol. 2016 Dec;121(6):1530-1545
  • Khodavandi A. Comparison Between the Efficacy of Allicillin and Fluconazole Against Candida Albicans in Vitro and in Systemic Candidasis in Mouse Model. FEMS Microbiol Lett. 2011 Feb;315(2):87-93
  • Gunsalus K TV. Manipulation of Host Diet to Reduce Gastrointestinal Colonization by the Opportunistic Pathogen Candida Albicans. mSphere. 2016 Jan-Feb; 1(1): e00020-15
  • Santana IL. Dietary Carbohydrates Modulate Candida Albicans Development on the Denture Surface. PLOS One. 2013; 8(5): e64645
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *