mangiare fegato

Mangiare Fegato o No? Sì, Perché È Il Re dei Supercibi

Sono moltissime le persone che affermano che mangiare fegato animale deve essere evitato. Ma è davvero così?

Se dovessi chiedere a chiunque quale sia l’alimento più ricco in nutrienti sono sicuro che la maggior parte delle persone menzionerebbe un vegetale o un frutto magari proveniente dall’Amazzonia. Pur essendo vero che frutta e verdura contengono vitamine e minerali, sono ben lontani dalle quantità contenute negli alimenti di origine animale. Questo vale ancora di più per il fegato, che rimane il Re dei Superfoods.

Quindi, perché mangiare fegato è una cosa così positiva? Molto semplicemente perché contiene più sostanze nutritive, grammo per grammo, rispetto a qualsiasi altro cibo.

In sintesi ecco cosa vuol dire mangiare fegato:

  • è un’eccelente fonte di proteine di alta qualità;
  • apporta la più alta concentrazione di vitamina A e ferro in natura;
  • ha un’abbondande quantità di vitamine del gruppo B;
  • è una delle migliori fonti di acido folico;
  • ha un’alta concentrazione di rame, zinco e cromo;
  • contiene CoQ10, un nutriente importante per la salute cardiovascolare;
  • è una delle migliori fonti di vitamina D (specialmente quello di pollo);
  • è una buona fonte di purine, che sono composti contenenti azoto che servono come precursori per DNA e RNA.

La tabella sottostante mette a confronto il profilo nutrizionale di 100g di mele con la stessa quantità di carote, carne rossa, fegato. Come si può facilmente osservare, il fegato (beef liver) è una fabbrica di nutrienti. In generale, le frattaglie della carne sono tra le 10 e le 100 volte più alti in nutrienti rispetto alle corrispondenti carni muscolari. Detto questo, frutta e verdura sono ricche di fibre, fitonutrienti, flavonoidi e polifenoli che non si trovano in alte concentrazioni in carni e frattaglie, per questo un’alimentazione sana e bilanciata dovrebbe contenere una buona varietà di cibi.

mangiare fegato

Mangiare fegato fa parte della tradizione culinaria mediterranea come quella di molte tradizioni nel mondo. Anticamente, degli animali venivano consumati principalmente gli organi e ghiandole mentre il muscolo (la famosa bistecca), veniva dato ai cani perchè considerato non particolarmente nutriente. Senza andare troppo lontano, basta osservare gli animali carnivori quando catturano la preda, la prima parte che mangiano dell’animale sono gli organi.

Un’obiezione che in realtà è un luogo comune privo di basi scientifiche, è quella che il fegato immagazina tutte le tossine e quindi fa male alla salute. La biochimica ci insegna che se è vero che uno dei ruoli del fegato è quello di neutralizzare le tossine (come le medicine, agenti chimici e altre sostanze tossiche) nelle due fasi di disintossicazione, non vengono trattenute, perchè il fegato è un biotrasformatore NON un filtro. Le tossine che il corpo non può eliminare si accumulano nei tessuti adiposi e nel sistema nervoso. Per contro, il fegato è un organo che immagazzina nutrienti molto importanti (vitamine A, D , E , K , B12, acido folico e minerali come rame e ferro). Questi nutrienti forniscono al corpo gli strumenti necessari per i meccanismi di disintossicazione e quindi per poter eliminare le tossine.

Ricordati che è essenziale mangiare carne e organi provenienti da animali che sono stati allevati al pascolo senza ormoni, antibiotici e mangimi commerciali.

 

Fonti Scientifiche:

  • Lori A. Smolin. Nutrition: Science and Applications. Wiley; 3 edition (January 4, 2013)
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento